sabato 22 dicembre 2012

Ep.1: Il Teorema del Fuoco





Note a cura del Prof. Alchemist.
(trad. dal tedesco a cura della redazione di Scientificast)


Sulla combustione in generale si veda l'articolo
http://it.wikipedia.org/wiki/Combustione

 La paglietta di ferro che brucia
 Circa l'esperimento in cui si brucia la paglietta di ferro, notare i seguenti punti:
Usare paglietta molto sottile e dipanarla un po' con le mani (il tipo d'acciaio inossidabile fatta con trucioli più larghi non funziona). E' bene usare dei guanti per evitare piccole schegge metalliche. Se la paglietta è troppo compatta non brucia (come non brucia un pezzo di ferro) poiché il contatto con l'aria circostante è troppo limitato.
Lavorare con occhiali di protezione, lontano da materiale infiammabile. Possono generarsi piccole scintille che schizzano a qualche distanza.
Operare su un piatto metallico o di ceramica, sotto al quale è bene mettere una protezione di legno o un poggiapentole.
Il prodotto della combustione è ossido di ferro (ruggine).



Il Professor Alchemist dà fuoco al ferro.




Dimostrazioni chimiche correlate:

The Science of Fireworks



E' possibile innescare la combustione anche utilizzando una comune batteria da 9 Volt: basta toccare la paglietta con i due poli, in due o tre punti successivamente. La corrente elettrica rende incandescenti alcuni filamenti di ferro e dà inizio alla reazione.
Ricordo che lo stesso principio (ovvero rendere incandescente il ferro in presenza di una quantità sufficiente di ossigeno) è utilizzato nei cannelli per il taglio ossiacetilenico dei metalli.
Dapprima si rende incandescente la lastra da tagliare con la normale fiamma ossiacetilenica; subito dopo si chiude l'afflusso di acetilene e si dirige sul ferro arroventato un forte flusso di ossigeno puro.

Si veda:




Esplosione polvere di farina


La combustione di polveri disperse nell'aria può essere effettuata anche con altre sostanze, come amido, zucchero a velo, segatura fine, spore di licopodio, polvere di ferro o alluminio, ecc.

Un semplice metodo per qualche esperimento è mettere un cucchiaino di polvere su un foglio di carta e soffiarlo su una fiamma sufficientemente grande.




Sulla farina si veda anche

http://www.youtube.com/watch?v=evXhs1-exMo


Articoli dal Journal of Chemical Education:


A transparent dust explosion apparatus
G. P. Haight Jr., Robert. Duvall, and Stanley Phillips
Journal of Chemical Education 1968 45 (10), A833

A new method for demonstrating dust explosions
Ralph E. Dunbar
J. Chem. Educ., 1928, 5 (3), p 349

Circa i pericoli delle esplosioni da polveri in impianti industriali si veda:

http://it.wikipedia.org/wiki/Esplosione_di_polveri

Gino Ronchail
STUDIO DEL FENOMENO DELL'ESPLOSIONE DI POLVERI NELL'INDUSTRIA AGRO-ALIMENTARE

http://www.scienzaegoverno.org/48/48esplo.htm


Dust explosions
Joseph B. Ficklen
Journal of Chemical Education 1942 19 (3), 131






Nessun commento:

Posta un commento